Book Time 01 – Uncharted: Il quarto labirinto

17 Feb

Come vi ho annunciato ieri, questo sarà il mio primo post ad argomento letterario. Ho recentemente finito di leggere Uncharted: Il quarto labirinto, primo romanzo ispirato all’omonima serie di videogiochi famosissima in tutto il mondo. Questo non è stato il primo romanzo a stampo “videoludico” che mi trovo tra le mani. Di quelli già letti in passato, alcuni mi sono piaciuti, mentre altri li ho trovati illeggibili, giustificando la loro pubblicazione solo come un espediente commerciale atto a sfruttare a fondo il brand di un famoso videogioco (vedi Metal Gear Solid). Proprio per queste esperienze, mi sono approcciato alla lettura un po’ titubante, ma alla fine ho dovuto ricredermi.

La storia di Uncharted: Il quarto labirinto si snoda in differenti luoghi sparsi per il mondo, e vedrà impegnati Nathan Drake e Victor Sullivan a indagare sulla  morte di Luka Hzujak, amico di vecchia data di Sully, brutalmente assassinato. Il corpo di Luka è stato rinvenuto su una banchina del treno della stazione ferroviaria di New York City, fatto a pezzi e riposto all’interno di un vecchio baule da viaggio. Nessun testimone e nessuna indizio per risalire ai brutali assassini.

Luka Hzujak era una personalità molto importante tra gli studiosi di storia. Archeologo, professore universitario e collezionista di antichità era noto soprattutto per mettere in discussione eventi di storia antica e per cercare prove dell’esistenza di quelli che la maggior parte dei suoi colleghi considerano soltanto leggende, come quella di Dedalo, del labirinto e del minotauro. Nonostante questo, le sue ricerche portavano sempre alla scoperta di qualche tesoro o reliquia nascosta dal valore di diversi milioni di dollari. Potrebbe essere stata una di queste ricerche a portare Luka in contro al suo terribile destino. Per essere ridotto così doveva sicuramente aver pestato i piedi a qualcuno di molto potente, ma ora la priorità di Sully è quella di proteggere Jada, la figlia del suo defunto amico.

Nate, insieme a Sully e Jada si mettono in viaggio ripercorrendo le tappe dell’ultima spedizione del padre, finendo prima in Egitto, poi in Grecia e infine in Cina. Ma non sarà un viaggio facile, infatti i nostri saranno perennemente inseguiti e minacciati da un esercito di guerrieri dal volto coperto, pronti a sacrificare la loro vita per mantenere segreto il quarto labirinto. Nella trama rientra anche Olivia, ultima compagna di Luka, fredda e calcolatrice e indicata fin dall’inizio da Jada come responsabile dell’assassinio di suo padre. L’altra minaccia è rappresentata da Tyr Henriksen, uomo smoderatamente ricco e potente, presidente di una grossissima società norvegese usata come copertura per illegali traffici d’armi in tutto il mondo. Il fatto che Tyr sia appassionato di antichità e che Olivia sia una sua dipendente sembra dare corpo al fatto che le scoperte di Luka portassero a un tesoro dall’enorme valore.

Il romanzo mi ha lasciato soddisfatto. Le più di trecento pagine scorrono lisce e senza intoppi, in un susseguirsi di azione e colpi di scena tipici della serie di videogiochi sviluppata da Naughty Dog. I personaggi di Nate e Sully sono resi alla perfezione, garantendo continuità con la loro controparte digitale. Il personaggio di Jada è molto interessante e ben caratterizzato, a metà tra la voglia smisurata di vendetta e la fragilità di chi non si è mai trovato in situazioni di pericolo che prevedono inseguimenti e proiettili vaganti.

L’intreccio narrativo creato da Christopher Golden è buono, non da annoverare tra i capolavori del romanzo d’avventura, ma evita i tempi morti e lascia incerti sul finale fino ai capitoli conclusivi.

Una nota di demerito va all’edizione, che presenta numerosissimi refusi, tra cui la ripetizione di alcune parole di seguito e la mancanza di spazi all’interno delle frasi. Piccoli difetti che alla lunga diventano fastidiosi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: