Shadow Era: il Magic online

8 Feb

Ultimamente sto spendendo buona parte del mio tempo videoludico giocando a una trasposizione online del celebre gioco di carte Magic. Il gioco in questione si intitola Shadow Era. Io non sono mai stato un giocatore di Magic, non tanto per me, ma per il mio gruppo di amici, in quanto nessuno ci giocava. Tuttavia i giochi di carte collezionabili mi hanno sempre incuriosito, sia dal punto di vista collezionistico (la ricerca delle carte rare), sia dal punto di vista gestionale (formazione del mazzo e scelta della strategia di gioco). In più, il tutto è reso più interessante dall’imprevedibilità data dall’ordine casuale con cui peschi le carte. Ma passiamo al gioco.

Shadow Era è un card game free to play sviluppato da Wulven Game Studios, software house vietnamita che conta 35 elementi.
Il titolo è stato lanciato nel 2010 è ha ricevuto un’ottima accoglienza in termini di critica e di pubblico, arrivando a superare la soglia dei 2 milioni di utenti. Recentemente hanno deciso di debuttare nel mercato della carte da gioco fisiche. I deck di Shadow Era sono andati a ruba nei preorder, superando anche le più rosee aspettative dagli stessi sviluppatori.

Per iniziare a giocare a Shadow Era, basta andare sul sito internet del gioco [qui], oppure scaricare l’applicazione per dispositivi Apple o Android, registrarsi inserendo username, e-mail e password senza bisogno di un immediato esborso monetario. Il passo successivo è quello della scelta dell’eroe, ovvero di una carta speciale che rappresenterà il giocatore durante le partite e al cui esaurirsi dei punti vita, corrisponderà la sconfitta. Lo scopo delle partita, infatti, come nei più classici card game, è quello di sconfiggere il proprio avversario azzerandone i punti vita, prima che egli faccia lo stesso con quelli del giocatore. Ci sono 10 differenti eroi tra cui scegliere; essi differiscono per l’ammontare dei punti vita e per la potenza degli attacchi, i quali hanno bisogno di un determinato numero di turni per caricarsi ed essere effettuati.

Una partita tutorial introduce alle regole del gioco, che non si discostano poi molto dal già citato Magic. Il giocatore ha a sua disposizione un deck ( il mazzo di carte), il cimitero, in cui verranno messe le carte che hanno esaurito la loro utilità o gli eroi uccisi dall’avversario, e le risorse, l’equivalente del mana. La partita incomincia con entrambi i giocatori che pescano dal loro mazzo di 31 carte 6 carte. Per poter giocare una carta è necessario avere a disposizione abbastanza risorse, risorse che si accumulano sacrificando all’inizio di ogni turno una qualunque carta presente nella mano del giocatore. In questo modo ad ogni turno è possibile aumentare di una unità le risorse in modo da pater giocare carte sempre più potenti.  Le carte si dividono in due gruppi, alley e abilità. La carte alley sono carte dotate di specifici punti di attacco e di difesa. Possono attaccare dal turno successivo a quello in cui sono state messe in gioco e possono indirizzare i loro attacchi verso una carta alley avversaria o direttamente verso l’eroe avversario. All’esaurirsi dei punti vita, la carta viene mandata nel cimitero. Le carte abilità sono invece carte utili per supportare l’attacco delle carte alley , per indebolire o bloccare le carte nemiche o per portare attacchi diretti addizionali al nostro avversario. Ce ne sono davvero di molti tipi e sono il fulcro della personalizzazione della strategia di gioco adottata dall’utente.

Alla conclusione di ogni battaglia, il vincitore si porta a casa dei punti esperienza, che crescono all’aumentare del livello di difficoltà dell’avversario affrontato, e una certa quantità di oro. L’oro serve a comprare delle singole carte da aggiungere al proprio mazzo, ma se si vuole potenziare il deck in tempi breve, conviene andare nello store di Shadow Era. Qui è possibile comprare singole carte spendendo l’oro accumulato nelle varie vittorie, oppure comprare dei punti cristallo, utilizzando la propria carta di credito. I punti cristallo possono essere utilizzati sia per comprare le buste da 15 carte, sia i deck completi da 32 carte. Le nuove carte andranno ad aggiungersi al mazzo già esistente.

Shadow Era presenta due modalità di gioco: single player e multiplayer. Nel single player il giocatore si trova a scegliere tra un certo numero di avversari controllati dall’intelligenza artificiale che differiscono per il tipo di mazzo utilizzato. Una volta sconfitti, sarà comunque possibile sfidarli nuovamente per aumentare i propri punti esperienza e le disponibilità di oro. La raccolta dei punti esperienza è essenziale per aumentare il livello del giocatore e per sbloccare nuovi avversari. Il bello di questa modalità e che gli avversari non si comportano quasi mai allo stesso modo e ad ogni partita adottano strategie di attacco differenti, rendendo imprevedibile il risultato del match

Grande attenzione è stata riservata alla modalità multiplayer. È possibile creare partite in cui poter sfidare avversari in tutto il mondo, oppure guardare le partite che stanno disputando gli alti giocatori. L’unica differenza con la modalità offline è che è richiesto un mezzo con minimo 40 carte. Questa modalità allunga notevolmente la longevità del titolo, aumentando il livello di sfida e spingendo il giocatore a migliorarsi ad ogni partita, rivedendo il suo deck, potenziandolo o cambiando strategia di gioco. Diciamocelo, alla fine, essere sconfitti da un altro essere umano, brucia sempre un po’ di più…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: